giovedì 29 gennaio 2015

Una tavola naturale


Lo scorso sabato ho partecipato ad un altro meraviglioso workshop di Lieta, spumeggiante autrice del blog La Buca delle Fate. Di questi workshop ho già parlato in passato, sono momenti speciali in cui anche le più inesperte possono creare piccoli capolavori floreali in un'atmosfera allegra e rilassata.

Come ben si capisce, sono una fan appassionata di Lieta e ogni volta che ho la fortuna di partecipare ad uno dei suoi laboratori rientro a casa felice.

Questa introduzione mi serve per farvi capire come è nata la tavola che vi propongo oggi. Il laboratorio verteva infatti sull'utilizzo di elementi molto naturali, bulbi, muschio, rametti nocciolo ed ispirandomi a questi elementi ho realizzato una composizione con viole e giacinto.



Il centrotavola e stato realizzato con una corteccia di betulla nella quale ho successivamente inserito l'oasis e stretta poi con della corda molto rustica.


I fiori scelti sono stati un giacinto in procinto di fiorire,



viole del pensiero



wax flower




Qualche elemento verde e un po' di muschio.



I segnaposto sono stati realizzati sempre con le viole e il wax flower.


Per la tavola tutto in bianco, a fare contrasto con il colore dei fiori 


Un'apparecchiatura semplice in accordo con il tipo di composizione, 


Io ho preparato la tavola, a voi l'ispirazione per il menù


Buon appetito!!




martedì 27 gennaio 2015

Il triangolo asimmetrico

Ritorniamo oggi a parlare di linee classiche della decorazione floreale. In passato ho affrontato il triangolo equilatero, oggi vorrei invece pubblicare una composizione fatta in aula avente ad oggetto il triangolo asimmetrico, ovvero un triangolo il cui punto focale è spostato a destra o sinistra rispetto all'asse di simmetria.


Le foto sono state fatte direttamente in aula e quindi non sono di gran qualità, ma penso si evinca chiaramente l'asimmetricità della composizione.


Inoltre, con l'obiettivo di far risaltare maggiormente il punto focale, ho scelto di utilizzare un unico colore (il bianco) per tutta la composizione, e inserire del lilium rosa per il punto focale.


I fiori restanti sono violaciocche, wax flower e lisianthus bianco.


Indubbiamente una composizione imponente e di grande effetto. L'unico vero difetto è che è difficilmente trasportabile, va fatta direttamente nel posto in cui si intente mostrarla. Ragion per cui ho preferito fare le foto direttamente in aula. Spero vi piaccia! A presto!

martedì 20 gennaio 2015

Iris

Continuano gli esperimenti esperimenti floreali...



Questo è forse un misto tra ikebana, stile moderno, chissà??


Sicuramente i puristi inorridiranno, ed anche io, tra qualche tempo sapendone di più sulla decorazione floreale, avrò un singulto rivedendo queste foto..


Sta di fatto che il risultato finale a me non dispiace. Non rispetterà i criteri di massa e spazio, ma possiamo definirla una composizione libera.


Spero che piaccia anche a voi che la state guardando..


I materiali usati sono pochi:


iris


ginestra


foglie di palma sagomate.


A presto!!!

giovedì 1 gennaio 2015

Buon 2015!

Quest'anno per Natale mi sono regalata due libri: Lezioni di Ikebana e Composizioni Floreali Ikebana, entrambi scritti da Evi Zamperini Pucci, una pioniera dell'ikebana in Italia. I libri sono del 1968 e descrivono in maniera piuttosto dettagliata differenti stili di Ikebana e tecniche di realizzazione.


L'ikebana mi affascina molto e ho cercato in questi mesi una scuola nella mia città per poter approfondire questa disciplina. Purtroppo al momento non sono riuscita a trovare alcun corso, se non a Milano, ma ho paura di non riuscire a seguirlo in maniera assidua fuori città.


Ho così pensato di studiarlo da sola, in attesa di trovare qualche corso, magari intensivo, in un periodo dell'anno in cui abbia possibilità di concentrarmi su questo progetto.


Dopo aver letto e riletto questi due libri, ho deciso di provare a cimentarmi in quello che spero sia un Moribana non troppo impreciso.


Mi perdoneranno gli ikebanisti, prendiamola come una composizione libera che si ispira all'ikebana..


Ho cercato di rispettare il più possibile i criteri di lunghezza e posizione dei tre elementi cielo, uomo e terra,


ma immagino si sia ben lontani dall'ikebana.


Il risultato mi è comunque piaciuto e quindi penso continuerò a provare da autodidatta in attesa di tempi migliori..



Per renderla più adatta al clima festivo, la composizione è fatta con foglie essiccate di strelizia dipinte d'oro, vischio e una spiga rossa.

Con questa composizione auguro a tutti un felice e prospero 2015!!