venerdì 27 giugno 2014

Il compleanno di Benedetta

Ogni tanto si verificano una serie di coincidenze che ci fanno pensare che esista davvero una sorta di telepatia tra le persone. E' bello quando succede perchè ti senti in sintonia con gli altri e soprattutto ti fa piacere anticipare e soddisfare il desiderio di un'amica prima ancora che quest'ultima lo abbia espresso.


Sono affermazioni un po' criptiche, ma mi spiegherò meglio immediatamente.


Ieri era il compleanno della mia amica Benedetta, che intendeva festeggiare con una cenetta di sole donne a casa sua. Poichè mi faceva piacere farle un dono floreale, ma volevo che fosse una sorpresa per la sua cena, ho realizzato una composizione che intendevo poi recapitarle a casa nel pomeriggio prima dell'arrivo delle altre invitate.


Così al mattino sono andata a scegliermi i fiori e subito dopo mi sono messa all'opera. Avevo appena ultimato il lavoro che ho ricevuto una telefonata della festeggiata. Da un lato io ero in imbarazzo perchè volevo farle un'improvvisata a casa dopo poco, dall'altro era in imbarazzo lei nel chiedermi all'ultimo minuto di prepararle un centrotavola per la serata.


Quando le ho detto che la avevo appena ultimata e che volevo fargliene dono per la serata, ci siamo messe a ridere tutte e due! 


Combinazione ha voluto che abbia scelto dei colori che si abbinavano perfettamente con la sua tavola (giuro senza saperlo!) e quindi mi ha fatto ancora più piacere che il lavoro sia stato azzeccato in pieno.


E' bello quando con poco fai piacere ad una persona. Ieri ero veramente contenta!


Per quanto concerne i fiori, ho scelto lisianthus e piretro nei tono del fucsia/violetto che ho abbinato a delle piccole melanzane.


Cara Benedetta ti faccio ancora tantissimi auguri di buon compleanno e ti ringrazio per avermi inclusa nella cerchia delle tue amicizie più strette con le quali hai festeggiato. Ne sono veramente lusingata!


lunedì 23 giugno 2014

Ripassiamo la geometria...il triangolo!

Il linea triangolo è la composizione classica per eccellenza. In genere questo tipo di composizione viene realizzata su di un vaso mediceo o di un vaso a calice.


Trovare un vaso mediceo è stata un'impresa impossibile, tanto che quando ho dovuto realizzare questa composizione a scuola ho utilizzato un vaso imprestato da una delle insegnanti.


A lezione avevo realizzato una composizione molto grande nei colori classici del giallo fino ad arrivare ad un punto focale rosso amaranto.


Oggi per ripassare le tecniche di composizione della linea a triangolo vi propongo colori meno tradizionali, su un vaso a calice bianco.



D'altronde bisogna fare di necessità virtù, così ho realizzato questa composizione con i materiali che avevo a disposizione. Rose avalanche, lavanda, felci. limonium, lisianthus e garofanini bianchi.


Il risultato spero sia scolasticamente corretto. Non so se per i colori o per il vaso, ma la composizione non mi entusiasma, mi sembra che ci sia qualcosa che stoni o forse è proprio la linea della composizione che mi ricorda un po' le composizioni funebri..


Non so, voi che ne pensate??

martedì 17 giugno 2014

Sfumature di lilla

L'idea di questa composizione mi è venuta l'altra mattina mentre, ancora mezza addormentata, stavo sorseggiando il primo caffè della giornata. Mentre stavo cercando di svegliarmi e mettere in funzione il cervello, l'occhio mi è caduto su questo vaso che avevo comprato tantissimi anni fa durante un viaggio.


Dapprima ho fissato lo sguardo sul vaso pensando alle innumerevoli cose di cui avrei dovuto occuparmi quel giorno, poi sono stata colpita dal pensiero che il colore del vaso ricordava il colore degli agapanthus che avevo tagliato nel giardino di mia mamma. Che combinazione! Così ho iniziato a pensare se avrei potuto utilizzare quel vaso per farci qualcosa con i fiori che avevo a disposizione..


Questa volta me la sono presa con calma, ho pensato a quello che volevo fare e sabato sono andata al mercato dei fiori per cercare qualche altro ingrediente utile per il mio lavoro.


Poi, complice la pioggia, ho avuto qualche ora di pura tranquillità a disposizione per poter "creare"..


Ecco allora una fantasia di sfumature lilla/viola di agapanthus, lisianthus, lavanda, limonium e qualche raro garofanino.






Che bello poter far le cose con calma una volta tanto! A presto!

sabato 14 giugno 2014

Aperitivo in terrazza aspettando i mondiali

Ieri sera ho invitato alcuni amici per un aperitivo e guardare insieme la partita della Spagna. Mio marito è un patito di calcio e da giovedì cerca di non perdersi una partita..(purtroppo per me!).


Comunque ieri era una bellissima serata con un tramonto splendido. La scuola appena finita, ritirate le pagelle, è stata per me davvero la prima serata d'estate e me la sono proprio goduta..


Per la cena ho preparato un centro tavola con la lavanda, alcune rose, qualche agapanthus e del ornitogallo. In un lato del cerchio ho anche inserito una succulenta, piante che ho imparato ad apprezzare molto per la loro versatilità e bellezza. Mi è sembrata una combinazione fresca e molto estiva.


Oltre ad essere una patita di fiori sono anche una appassionata di cibo (sia cucinarlo che mangiarlo) ed in particolare del finger food.


Questo è un piccolo scorcio della tavola di ieri sera: crostini con feta e cipolla caramellata, bicchierini con gamberi ed asparagi, rotolo di spada affumicato con ricotta e fragole, prosciutto e melone, verdure grigliate, tzaziki e piccoli panini con olive e pomodori secchi.


La partita è finita male per la Spagna o bene per l'Olanda, dipende dai punti di vista. Rimane sempre una una piacevole serata in compagnia degli amici. Oggi gioca l'Italia, non diciamo nulla ma incrociamo le dita!



Alla prossima!

giovedì 12 giugno 2014

La giostra di buganvillea e ortensie

La giostra è stata oggetto di una lezione tematica che si è tenuta presso l'EDFA (Ente Decorazione Floreale per Amatori) lo scorso marzo. Si tratta di una composizione piuttosto grande, anche se il cerchio sul quale vengono sistemati i fiori può essere allargato o ristretto a seconda delle necessità.


All'epoca avevo realizzato la composizione con sola gypsophila bianca ed era stato un lavoraccio perchè per riempire tutto il cerchio di fiori avevo impiegato ore!! Ieri invece ho optato per una realizzazione più semplice e veloce..avevo della buganvillea dal classico color rosso/corallo e l'ho unita a delle ortensie oramai sulla fine della fioritura e quindi con un colore che più virava sul verde ma con ancora qualche striatura di colore.


Le foto, come sempre, non rendono molta giustizia... sto diventando matta a cercare un angolo della casa che abbia la luce e lo sfondo giusto. Nel frattempo mi metto a sperimentare con gli ISO...insomma combino discreti pasticci!


Bisognerà che l'autunno prossimo mi decida ad iscrivermi ad un serio corso di fotografia..


Tornando alla giostra, trovo l'idea della struttura (realizzata grazie alla mia insegnante Fiorella) veramente carina e versatile, poichè si può fare anche con fiori che seccando mantengono comunque la loro bellezza e quindi può durare più a lungo.


Inoltre, se usata come punto focale in una stanza, si possono cambiare i fiori a seconda della stagione e/o del periodo dell'anno per realizzare decorazioni tematiche.


Io devo solo decidermi, una volta sfiorita questa variante, a smontare il cerchio e a realizzare una struttura di minori dimensioni in modo da poterla davvero sistemare in pianta stabile nel mio ingresso, al momento la giostra è veramente fuori scala!!

Spero che l'opera vi sia piaciuta. Conto in questi giorni di avere un pochino più di tranquillità e ho un paio di progettini in mente...non si sa mai che ci si riveda presto con nuovi lavori!

martedì 3 giugno 2014

Floral Suite

Lo scorso 10 maggio mi sono buttata ed ho partecipato al mio primo concorso floreale. Quasi per caso sono venuta a conoscenza del concorso Floralsuite in programma a Casale Monferrato nel weekend del 8-11 maggio.

Giudici d'eccezione Ercole Moroni e Paula Pryke. Così spinta dal desiderio di vedere di persona questi due miti del floral design ho deciso di partecipare al modulo Bring your prop, nel quale ogni concorrente doveva decorare un oggetto a sua scelta a tema musicale.


Questo concorso ha messo alla prova la mia immaginazione e creatività, dopo tanto pensare ho deciso di realizzare una nota musicale in legno sulla quale poi realizzare la mia composizione.



Inutile che vi racconti la quantità di prove, dubbi e ansie che mi hanno accompagnate nei 10 giorni precedenti il concorso. Poi magicamente, quando mi sono trovata a dover realizzare finalmente la composizione ero molto tranquilla e mi sono goduta molto la giornata.



Infatti, ho avuto la possibilità di vedere tante persone all'opera con idee differenti e tanti lavori realizzati da professionisti del settore. Insomma è stato divertente ed istruttivo. Credo che se potrò, parteciperò anche all'edizione del prossimo anno. Il palazzo che ospitava il concorso era bellissimo ed ho scoperto una Casale molto vivace e bella.


Un ringraziamento speciale alla mia amica Betta che abita vicinissimo a Casale e che è venuta a tifare per me durante la gara. E' stata una bellissima occasione per rivederci e passare un po' di tempo insieme...






Ultimissimo, vi lascio il link del servizio sul concorso che è andato in onda su Unomattina Verde e grazie al quale ho vissuto un piccolo momento di celebrità...

 http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-dbb94569-560f-43b0-a5c4-bcfd2ec1e05e.html

lunedì 2 giugno 2014

Si ricomincia...finalmente!!!

Dopo più di un mese senza pc, finalmente oggi ho ricevuto il tanto agognato sms che mi avvisava che il guasto era stato riparato, così ho immediatamente preso la macchina per andare a recuperarlo. Non mi sembra vero di poter finalmente rimettere le mani nel blog.



E' peraltro stato un periodo denso di tanti piccoli contrattempi, il più recente e sicuramente più serio di tutti riguarda la mia mamma che è caduta e si è rotta il femore. Ora sta bene, ma è ancora in ospedale ed io viaggio quotidianamente su e giù per la riviera ligure per andarla a trovare. Insomma tutto bene, anche se il tempo scarseggia..
 
 
Però oggi volevo proprio fare qualcosa da poter postare così da sgranchire le dita e rimettermi in pista..
 
 
Ne è venuta fuori una composizione semplice semplice, per la quale ho utilizzato un contenitore avuto in omaggio da Lieta (la straordinaria autrice del blog http://labucadellefatedilieta.blogspot.it/) quando ho partecipato ad uno dei suoi workshop.
 
 
Il materiale è stato recuperato qua e là, nei toni tenui del bianco e lilla. Insomma una piccola composizione romantica...