sabato 26 aprile 2014

Portaritratti fiorito


Gli ultimi 15 giorni sono stati veramente di fuoco, non ho avuto un po' di tranquillità per dedicarmi con calma ai miei fiori. Finalmente ieri sono riuscita a ritagliarmi uno spazietto per fare finalmente quello che più mi piace: lavorare con i fiori.

Era da parecchio tempo che mi frullava in testa l'idea di realizzare un quadro fiorito, alla fine per ragioni di praticità ho optato per un portafoto. 

Al posto del vetro ho utilizzato la rete per polli alla quale ho poi agganciato un pezzetto di spugna.

Realizzata la struttura mi sono messa alla caccia di materiale floreale...mi sono aggirata con fare furtivo sulla via di casa per tagliare due fiori di glicine (a mia discolpa posso dire che facevano parte di un ramo che sporgeva sulla strada...). 

Il resto è materiale dell'aiuola condominiale, edera, viburno, piccole prugne verdi e rincosperma. 

La rosa invece è mia!! Bella no? 

In questi giorni la sorte si accanisce contro di me...Infatti ho lottato per ben due giorni per riuscire a pubblicare questo post! Dopo una manciata minuti il pc si spegneva e non mi consentiva di caricare le foto.. così questo post arriva grazie mezzi di fortuna, forse data l'arrabbiatura del momento non è neanche scritto in un italiano decente..perdonatemi! 

Per alleggerire gli animi, pubblico anche la foto di quella curiosona della mia gatta, che mentre cercavo di fotografare il portafoto voleva a tutti i costi essere immortalata anche lei!!

A presto! (Pc permettendo..)

sabato 5 aprile 2014

Camaieu in verde

Come già avevo preannunciato, questa settimana mi sono dovuta cimentare con il camaieu, ovvero una composizione in un unico colore, declinato in tutte le sue sfumature.







Dopo aver pensato a lungo, ho optato - da buona genovese - per la soluzione più semplice ed economica, ovvero il camaieu in verde. Il verde è infatti reperibile in tantissime varianti e sfumature con poco costo, e così avevo la possibilità di usare tanto materiale diverso in un'unica composizione.





Il materiale è stato in parte acquistato (iperico, garofano, felce, piretro, lime e peperoni), in parte raccolto (edera, lentisco, ruscus, felce). 




Alla fine, non mi sembra che sia venuto malaccio...

martedì 1 aprile 2014

Pasqua in rosa

Quella di oggi è una composizione che voleva ambiziosamente coniugare vari concetti sui quali mi sto arrovellando da un po'. Innanzitutto la ricerca di contenitori alternativi al solito vaso/alzatina. In questo caso il contenitore vuole richiamare l'uovo di Pasqua ed è stato realizzato con la sovrapposizione di numerosi strati di carta velina e colla vinilica fino a formare un guscio piuttosto resistente. 


E' un tipo di lavorazione che avrete avuto modo già di vedere realizzata in giro, perchè devo dire di facile esecuzione, basta avere la pazienza di aspettare tra un passaggio e l'altro che la colla si asciughi e controllare che il guscio sia abbastanza resistente da reggere la spugna e non "muoversi".


Il secondo concetto che ho introdotto è quello del colore. Questa settimana devo realizzare una composizione camaieu (ovvero una composizione in un solo colore sviluppato in tante possibili gradazioni, in cui il colore venga anche richiamato dal contenitore prescelto). Ho pensato a lungo al colore da scegliere, cercando di fare un esercizio mentale su come prendere un certo colore e svilupparlo in tante sfumature.



Alla fine ho deciso di realizzare un camieu in verde (lo vedrete pubblicato prossimamente), ma ho pensato comunque di fare qualche compito a casa per meglio comprendere il concetto.



Da qui è nata l'idea di dipingere il contenitore di rosa e cercare qualche tipologia di fiore/foglia che potesse riprendere il colore in maniera adeguata. Durante una delle mie passeggiate avevo visto questi alberi che stanno fiorendo in questi giorni e mi sembrava che il colore rosa/fucsia fosse quello giusto. Ciò, unito a ranuncoli in varie sfumature di rosa mi sembrava potesse ben rappresentare un primo timido tentativo di camaieu.




A un certo punto però mi sono un po' persa, tutto rosa mi sembrava decisamente pesante e così ho introdotto il bianco dei ranuncoli ed il verde del mirto. Così il mio esperimento è andato a pallino!!




Poco male, mi è rimasta comunque una composizione pasquale in rosa e ne approfitterò per presentarmi stasera con un presente floreale a casa di un'amica per una riunione scolastica...