giovedì 12 giugno 2014

La giostra di buganvillea e ortensie

La giostra è stata oggetto di una lezione tematica che si è tenuta presso l'EDFA (Ente Decorazione Floreale per Amatori) lo scorso marzo. Si tratta di una composizione piuttosto grande, anche se il cerchio sul quale vengono sistemati i fiori può essere allargato o ristretto a seconda delle necessità.


All'epoca avevo realizzato la composizione con sola gypsophila bianca ed era stato un lavoraccio perchè per riempire tutto il cerchio di fiori avevo impiegato ore!! Ieri invece ho optato per una realizzazione più semplice e veloce..avevo della buganvillea dal classico color rosso/corallo e l'ho unita a delle ortensie oramai sulla fine della fioritura e quindi con un colore che più virava sul verde ma con ancora qualche striatura di colore.


Le foto, come sempre, non rendono molta giustizia... sto diventando matta a cercare un angolo della casa che abbia la luce e lo sfondo giusto. Nel frattempo mi metto a sperimentare con gli ISO...insomma combino discreti pasticci!


Bisognerà che l'autunno prossimo mi decida ad iscrivermi ad un serio corso di fotografia..


Tornando alla giostra, trovo l'idea della struttura (realizzata grazie alla mia insegnante Fiorella) veramente carina e versatile, poichè si può fare anche con fiori che seccando mantengono comunque la loro bellezza e quindi può durare più a lungo.


Inoltre, se usata come punto focale in una stanza, si possono cambiare i fiori a seconda della stagione e/o del periodo dell'anno per realizzare decorazioni tematiche.


Io devo solo decidermi, una volta sfiorita questa variante, a smontare il cerchio e a realizzare una struttura di minori dimensioni in modo da poterla davvero sistemare in pianta stabile nel mio ingresso, al momento la giostra è veramente fuori scala!!

Spero che l'opera vi sia piaciuta. Conto in questi giorni di avere un pochino più di tranquillità e ho un paio di progettini in mente...non si sa mai che ci si riveda presto con nuovi lavori!

Nessun commento:

Posta un commento